Accedi o registrati

Sei un nuovo utente? Registrati

Hai un account su un social network? Accedi con il profilo che preferisci


Hai un account CrazyForSport o Gioca?

ASD FRENTANIA Serracapriola

NEWS

14/08/2019
Comunicato Stampa: Il nostro unico “TITOLO SPORTIVO”

COMUNICATO STAMPA
 
Il nostro unico “TITOLO SPORTIVO”
 
Il 13 luglio scorso, con apposito comunicato stampa, l’A.S.D. Frentania di Serracapriola esplicitava la sofferta decisione di non presentare la domanda di iscrizione al campionato di eccellenza regionale molisana ma di voler dare comunque continuità alla propria attività, nella stagione sportiva 2019/2020, attraverso il settore giovanile e la squadra juniores.
Le motivazioni erano state dettagliatamente indicate e riassumevano un percorso avviato da mesi che aveva subito una repentina accelerazione a seguito di una riunione organizzativa, avente ad oggetto proprio la tematica dell’iscrizione al campionato di Eccellenza, tenutasi presso la sala consiliare comunale il 10 giugno ed andata completamente deserta, nonostante fosse stata ampiamente pubblicizzata.
Dopo questo comunicato stampa, tuttavia, è stata avviata una vera e propria campagna di delegittimazione dell’A.S.D. Frentania e dei suoi rappresentanti, sia in paese sia sui social network, attraverso la quale si sono sostenute tesi false e palesemente infondate soprattutto per le persone poco avvezze al mondo del calcio.
Il nostro successivo silenzio non è stato affatto un segnale di debolezza o di paura ma, al contrario, di forza e di coesione, attentamente valutato ed attuato al solo fine di non alimentare polemiche create ad arte e/o amplificare le assurdità che taluni hanno tentato di far passare per realtà in questi ultimi giorni.
Oggi permetteteci, però, di ripristinare un minimo di verità sulla vicenda.
La Frentania, quella nata nel 2008, è' una società economicamente sana, non poteva essere “acquistata” da NESSUNO e NESSUNO poteva, pertanto, “espropriarle” il titolo sportivo necessario per l’iscrizione al campionato di Eccellenza. Gli unici soggetti PER LEGGE legittimati ad assumere decisioni in nome e per conto della società SONO, ERANO e SARANNO, il presidente, dott. Paolo Bissanti, e l’assemblea dei soci.
NESSUNO (ivi compresi i sig.ri Silvio Leombruno e Matteo Ferrero, ex componenti di questa società e qualificatisi pubblicamente come rappresentanti di una “cordata di imprenditori locali") avrebbe mai potuto iscrivere la Frentania al campionato di eccellenza attraverso il mero deposito di un assegno di poco più di tremila euro presso il Comitato Regionale Molise della L.N.D.
Pertanto, quanto affermato dai suddetti rappresentanti della "cordata" in un post di facebook del 25 luglio u.s., risulta palesemente falso in quanto la F.I.G.C. non ha mai ratificato l’iscrizione della Frentania al Campionato di Eccellenza Molisana per la stagione 2019/2020.
Se davvero fosse esistita una reale e disinteressata volontà di contribuire all’iscrizione della Frentania in Eccellenza non sarebbe stato necessario aspettare il 23 luglio (giorno antecedente alla scadenza dei termini di iscrizione fissata al 24 luglio) ma si sarebbe potuto richiedere, sin dal 10 giugno u.s., un incontro ufficiale alla dirigenza della società per proporre un serio progetto sportivo e mettere a disposizione garanzie finanziarie tali da sostenere l'intera stagione sportiva che, per un campionato di eccellenza, si possono facilmente quantificare in svariate decine di migliaia di euro !!!!!!
Per capirci: con un importo pari a quello asseritamente messo a disposizione dalla "cordata di imprenditori" avremmo potuto a mala pena pagare il costo dell’autoambulanza che obbligatoriamente deve essere presente in occasione delle gare del campionato di eccellenza.
Ai vari commentatori, social e non, che in questi giorni hanno ampiamente dibattuto sul "COMMISSARIAMENTO DELLA SOCIETÀ", sull'"ESPROPRIO DEL TITOLO SPORTIVO” sull' "ISCRIZIONE D’UFFICIO AL CAMPIONATO DI ECCELLENZA" ci sentiamo solo di consigliare uno studio approfondito della materia prima di sentenziare alcunché, perché, basandosi solo sulla lettura dei quotidiani sportivi o sul “sentito dire”, diventa poi estremamente difficile intavolare anche un larvale momento di confronto.
E', invece, importante leggere i regolamenti. E, dopo averli letti, cercare soprattutto di comprenderli.
Detto questo siamo convinti che fare calcio a Serracapriola non sia un diritto esclusivo della Frentania, quella nata nel 2008, men che meno di chi lo ritiene un lascito ereditario.
Il calcio, come diceva una vecchia pubblicità, APPARTIENE A CHI LO AMA.
Noi lo amiamo, ma non ritenendoci certo indispensabili, auguriamo a qualsiasi nuova società che possa nascere dalla ferrea volontà dell'ormai celebre “CORDATA DI IMPRENDITORI LOCALI”, peraltro già dotata di un altrettanto famoso “ORGANIGRAMMA STRUTTURATO” (cit.), di poter dimostrare le stesse capacità di cui abbiamo dato prova noi in questi anni, al fine di riportare in poco tempo Serracapriola nel massimo campionato regionale.
Noi, statene certi, faremo il tifo per loro.
Ringraziamo i veri tifosi che in massa hanno compreso, dopo qualche legittima perplessità iniziale, il senso della nostra posizione e della nostra conseguente decisione.
Doverosamente dobbiamo ringraziare (quasi) tutti i rappresentanti politici locali per il sostegno dimostratoci in questi giorni così delicati.
Ci teniamo anche a ribadire, senza se e senza ma, il sentito “grazie” a mister Leo Tanga, già esternato nel precedente comunicato stampa del 13 luglio. E pazienza se qualche fragile sensibilità si sentirà toccata.
Fondamentale, in questa vicenda, che spesso ha assunto dei toni surreali, è stato il contributo dell’avv. Antonio Gatta che ci ha assistito legalmente.
La sua esperienza e professionalità in materia, ha permesso di chiarire la reale situazione dei fatti e smontare ricostruzioni strumentali e palesemente infondate alla luce dei regolamenti federali.
In conclusione l’A.S.D. Frentania comunica di aver già perfezionato l’iscrizione a tutti i campionati giovanili e al campionato juniores per la stagione 2019/2020 il cui costo ammonta a circa 2.400,00 euro.
Ci rivediamo a settembre con il Centro Calcistico di Base e con i tanti ragazzi di Serracapriola e Chieuti per continuare la nostra ultradecennale attività al servizio delle nostre comunità.
Quello è il nostro unico e vero “TITOLO SPORTIVO”.
Terminiamo anche questo comunicato stampa, come i precedenti, ribadendo e sottolineando, che siamo sempre aperti a chiunque voglia contribuire METTENDO a disposizione il proprio tempo, anche per le attività del settore giovanile per garantire negli anni il prosieguo dell’esperienza associativa.
Ad maiora.
A.S.D. FRENTANIA.

     

I NOSTRI SPONSOR